Forse che sì forse che no
Free

Forse che sì forse che no

By Gabriele D'Annunzio
Free
Book Description
Table of Contents
  • FORSE CHE SI FORSE CHE NO
  • LIBRO PRIMO.
    • — Forse — rispondeva la donna
    • Or d'improvviso i Latini si ricordavano
      • Giulio Cambiaso a traverso la cortina
      • Come l'aquila nella valle arenosa
      • Allora, mentre il vittorioso proseguiva
      • La sera su tutte le strade
      • — Aldo, — disse Isabella sommessamente
      • Paolo Tarsis vegliava senza lacrime
      • Paolo Tarsis aveva conosciuto le catene
    • Giulio Cambiaso a traverso la cortina
    • Come l'aquila nella valle arenosa
    • Allora, mentre il vittorioso proseguiva
    • La sera su tutte le strade
    • — Aldo, — disse Isabella sommessamente
    • Paolo Tarsis vegliava senza lacrime
    • Paolo Tarsis aveva conosciuto le catene
  • LIBRO SECONDO.
    • — O Lunella, mia Lunella
      • Era tardi. Era sorta la luna
      • S'inebriavano di musica
    • Era tardi. Era sorta la luna
    • S'inebriavano di musica
    • Gli amanti erano su la marina pisana
      • Ella era cangiante come il fianco
      • — Aini, che hai?
      • Allora entrarono in una felicità inaudita
    • Ella era cangiante come il fianco
    • — Aini, che hai?
    • Allora entrarono in una felicità inaudita
    • E Lunella pregava
      • Le Balze erano piene di luce
    • Le Balze erano piene di luce
    • La luna insensibile
      • Erano a tavola, presso il balcone
      • Correvano su la rossa macchina
      • E la notte era venuta
      • Consolata dalle promesse
      • Una musculatura leonina
      • Quel che era inconciliabile fu conciliato
      • Il desiderio coceva così forte
      • Su la strada delle Moie
    • Erano a tavola, presso il balcone
    • Correvano su la rossa macchina
    • E la notte era venuta
    • Consolata dalle promesse
    • Una musculatura leonina
    • Quel che era inconciliabile fu conciliato
    • Il desiderio coceva così forte
    • Su la strada delle Moie
  • LIBRO TERZO.
    • — Che orrore! Che orrore!
      • — Vana! Sei tu?
    • — Vana! Sei tu?
    • Paolo Tarsis era uscito dalla sua casa
    • Seguirono giorni in cui la vita
      • Il secondo giorno
      • Nel terzo giorno
      • E il quarto giorno
      • E il quinto giorno
      • E il sesto giorno
      • E il settimo giorno
    • Il secondo giorno
    • Nel terzo giorno
    • E il quarto giorno
    • E il quinto giorno
    • E il sesto giorno
    • E il settimo giorno
    • Il dì venti d'aprile, verso sera
The book hasn't received reviews yet.
You May Also Like
Free
L'Innocente
By Gabriele D'Annunzio
La Gioconda
Free
La Gioconda
By Gabriele D'Annunzio
Isaotta Guttadàuro ed altre poesie
Free
Isaotta Guttadàuro ed altre poesie
By Gabriele D'Annunzio
La Leda senza cigno
Free
La Leda senza cigno
By Gabriele D'Annunzio
Le vergini delle rocce
Free
Le vergini delle rocce
By Gabriele D'Annunzio
Le Novelle della Pescara
Free
Le Novelle della Pescara
By Gabriele D'Annunzio
La fiaccola sotto il moggio
Free
La fiaccola sotto il moggio
By Gabriele D'Annunzio
Il ferro
Free
Il ferro
By Gabriele D'Annunzio
San Pantaleone
Free
San Pantaleone
By Gabriele D'Annunzio
Also Available On
Categories
Curated Lists